Two is megl che one

Mettiamo subito le cose in chiaro: doppioverso non è un’agenzia. È un’avventura, uno “state of mind”, la nostra scatola di cartone bucherellata trasformata in nave dei pirati per esplorare il mondo come due bambine corsare. Fondamentalmente, è la storia di un incontro: il nostro incontro.

Siamo Chiara Rizzo e Barbara Ronca, due professioniste della parola romane espatriate – per caso ma non troppo – in terra sabauda. Freelance per vocazione e traduttrici di mestiere, con due individualità e due percorsi di specializzazione molto diversi – giornalismo ed eventi l’una, narrativa e viaggi l’altra – abbiamo scoperto di avere in comune un incondizionato amore per la scrittura, una creatività vulcanica e una maniacale precisione ben celata dietro un aspetto vagamente “arruffato”.

doppioverso nasce da una convinzione semplice quanto salda: da un incontro fortunato possono nascere mondi. 

Per questo abbiamo deciso di far collidere i nostri percorsi per dare vita a un’identità unica ma sfaccettata, un progetto in costante divenire in cui le parole e le storie siano gli unici punti fermi.

Fino a oggi da sole abbiamo combinato cose stupende. Ora vogliamo provare a farne di ancora più meravigliose insieme.

Unblogged

Di puntacazzismi e “dispute felici”: ovvero, cosa noi traduttori possiamo imparare dall’esperienza di Parole O_stili

Lo scorso fine settimana me ne sono andatata Trieste. Ci sono  andata in parte per piacere, in parte per ritrovare l’anima grande di questa città di frontiera che è un po’ qui e un po’ altrove e che ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore, in parte anche per...

leggi tutto

Pin It on Pinterest

Share This